...Ora ci mancherebbe solo una stella cadente!

Il nero del cielo ancora faticava a lasciare spazio alla luce del nuovo giorno. Ad una fermata del tram alla periferia di una fredda città, un gruppetto intirizzito di persone aspettava con monotoni dondolii il proprio tram. Dentro tutto quel nero che ancora sopra gli stava, videro brillare un piccola stella. Poco dopo, forse per il freddo o per un inspiegabile effetto ottico alquanto strano, il tremolio della stellina si fece più intenso…molto inteso ed iniziò a muoversi. Una stella cadente di primo mattino. Un fenomeno inatteso che riuscì a riscaldare i cuori di quel gruppetto di anonimi personaggi alla fermata del tram. L’arco di luce che solcava il cielo, si fece sempre più intenso sino ad illuminare il nero sbiadito del nuovo giorno. La gente in attesa osservò con sempre più interesse quell’arco di luce, soprattutto quando questi prese proprio la direzione ove loro si trovavano. Bastò poco perché quasi all’unisono riuscissero a formulare il loro affrettato desiderio: “Speriamo non ci colpisc…..” Il botto si propagò fra le case del quartiere addormentato, raggiunse i palazzi del centro e fece spiccare il volo ad una moltitudine di piccioni e passeri.




Resistere, resistere !